news_press-statement_main-image

COMUNICATO STAMPA del 04 MARZO 2016

 

Nei due giorni scorsi, P. Hans Zollner, SJ, un membro della Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori, si è incontrato in due occasioni con il Sig. David Ridsdale, il Sig. Andrew Collins e il Sig. Peter Blenkiron, vittime/sopravvissuti di abuso sessuale clericale provenienti da Ballarat, Australia, che sono venuti a Roma per l’udienza del Cardinale George Pell dinnanzi la Royal Commission. Essi hanno spiegato la ragione per voler incontrare un membro della Pontificia Commissione, ovvero “Noi vorremmo discutere idee che abbiamo avuto per la guarigione e per il futuro della protezione dei bambini dagli abusi istituzionali. Comprendiamo che questo problema sia stato più ampio della sola Chiesa Cattolica ma le nostre esperienze sono state in questo ambiente. Siamo lieti di sviluppare contatti con il vostro gruppo dal momento che questa è una problematica globale.”

 

Le vittime/sopravvissuti hanno parlato dei modelli per educare i bambini, i genitori e gli insegnanti così da produrre un cambiamento strutturale all’interno della Chiesa e della società per quanto riguarda l’efficace protezione dei bambini. Questa discussione è giunta nel momento in cui la Pontificia Commissione ha deciso nell’Assemblea Plenaria di febbraio 2016 di avere un focus strategico sulla protezione dei minori nelle scuole cattoliche durante la sua Assemblea di settembre 2016.

 

P. Hans ha molto apprezzato le preoccupazioni e le proposte per misure preventive delle vittime e dei sopravvissuti e ne riferirà agli altri Membri della Commissione, così che tutti possano imparare dalle esperienze delle vittime/sopravvissuti come migliorare il lavoro della Commissione nel guarire, nel presente, e come meglio comprendere i modi per prevenire l’insorgere dell’abuso sessuale da parte di chi serve nella Chiesa, nel futuro.

 

Durante l’incontro, P. Hans ha spiegato alle vittime/sopravvissuti il suo ruolo come membro della Commissione e ha altresì discusso, in particolare, del suo lavoro e iniziative nella prevenzione degli abusi dentro e fuori della Chiesa in qualità di Presidente del “Centre for Child Protection” dell’Istituto di Psicologia della Pontificia Università Gregoriana.

 

La Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori è stata creata da Papa Francesco nel marzo del 2014. Il Chirografo di Sua Santità riporta in particolare “Compito specifico della Commissione sarà quello di propormi le iniziative più opportune per la protezione dei minori e degli adulti vulnerabili, sì da realizzare tutto quanto è possibile per assicurare che crimini come quelli accaduti non abbiano più a ripetersi nella Chiesa. La Commissione promuoverà, unitamente alla Congregazione per la Dottrina della Fede, la responsabilità delle Chiese particolari per la protezione di tutti i minori e degli adulti vulnerabili.”

PCTM su twitter