Protection of minors - main history image

L’idea di una Commissione di esperti che agiscano come organo consultivo per il Santo Padre per la protezione dei minori e degli adulti vulnerabili è stata proposta la prima volta nel Consiglio dei Cardinali del dicembre 2013. I Cardinali, rappresentando le Chiese di tutto il mondo, hanno identificato questo compito come una delle più urgenti priorità per la Chiesa di oggi.

pcpm-history_image-01

Il Santo Padre ha approvato la proposta e nominato il Cardinale Seán O’Malley, O.F.M. Cap. con l’incarico di formare la Commissione. Sua Eminenza ha quindi parlato alla stampa il 5 dicembre 2013, delineando idee per la Commissione e sottolineando in particolar modo che Papa Francesco stava:

“continuando decisamente nella linea intrapresa dal suo predecessore Papa Benedetto XVI.”

La Commissione:

“studierà i programmi attualmente in atto per la protezione dei bambini; formulerà suggerimenti per nuove iniziative da parte della Curia, in collaborazione coi Vescovi, le Conferenze episcopali, i Superiori religiosi e le Conferenze dei Superiori religiosi”.

pcpm-history_image-02

Papa Francesco ha formalmente incaricato i primi otto Membri della “Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori” il 22 marzo 2014. Sono stati scelti a partire da esperienze molto varie, uomini e donne, laici, religiosi e chierici, e gli è stato richiesto di identificare altri Membri dalle Diocesi e dagli Istituti religiosi intorno al mondo.

 

D.ssa Catherine Bonnet (Francia)

Sig.ra Marie Collins (Irlanda)

Prof. Sheila B.ssa Hollins (Regno Unito)

Card. Seán O’Malley, O.F.M. Cap. (Stati Uniti)

Prof. Claudio Papale (Italia)

Prof. Hanna Suchocka (Polonia)

P. Humberto Miguel Yañez, S.J. (Argentina)

P. Hans Zollner, S.J. (Germania)

pcpm-history_image-03

A seguito di diversi mesi di intenso lavoro, Papa Francesco ha ricevuto le loro raccomandazioni e nominato ulteriori nove Membri della Commissione:

 

S.E. Mons. Luis Manuel Alí Herrera (Colombia);

Dr. Gabriel Dy-Liacco (Filippine);

Sig. Bill Kilgallon (Nuova Zelanda);

Sr. Kayula Lesa, R.S.C. (Zambia);

Sr. Hermenegild Makoro, C.P.S. (Sud Africa);

Sig.ra Kathleen McCormack (Australia);

Mons. Robert W. Oliver (Stati Uniti)

Sig. Peter Saunders (Regno Unito);

D.ssa Krysten Winter-Green (Stati Uniti).

pcpm-history_image-04

Il 21 aprile 2015, il Santo Padre ha formalmente approvato lo Statuto della Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori (PCTM) e confermato il Cardinale O’Malley come Presidente e Mons. Oliver come Segretario.

pcpm-history_image-05

In un Chirografo dato il 22 marzo 2014, Papa Francesco ha scritto che il compito della Commissione è di suggerire al Romano Pontefice politiche efficaci per la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili e programmi educativi per tutti coloro che siano coinvolti in questo lavoro.

_CG25358A

In risposta, i Membri stanno focalizzando il loro attuale lavoro su sei aree particolari: la priorità di guarire e curare le vittime/sopravvissuti e le loro famiglie; linee guida esaustive nelle Chiese locali per assicurare la protezione dei minori e degli adulti vulnerabili; l’educazione dei leader della Chiesa e delle comunità ecclesiali; la formazione iniziale e continuativa dei chierici e dei religiosi nella tutela dei minori; la teologia e la spiritualità, le norme canoniche e civili che regolano la protezione dei minori. 

hf-discorso-ai-membri

Nei suoi primi tre anni la Commissione ha partecipato ad oltre 150 eventi educativi in ​​tutti e sei i continenti e nella Santa Sede per aumentare la consapevolezza dell'impatto degli abusi sessuali sui minori e per aiutare le chiese locali a sviluppare politiche per prevenirli. Ricevendo i membri fondatori in udienza nel settembre 2017, Papa Francesco ha detto:

 

“La Chiesa è chiamata a essere un luogo di pietà e compassione, specialmente per quanti hanno sofferto. Per tutti noi, la Chiesa cattolica continua a essere un ospedale da campo che ci accompagna nel nostro percorso spirituale. È il luogo dove possiamo sederci con altri, ascoltarli e condividere con loro le nostre lotte e la nostra fede nella buona novella di Gesù Cristo. Confido pienamente che la Commissione continuerà a essere un luogo in cui poter ascoltare con interesse le voci delle vittime e dei sopravvissuti. Perché abbiamo molto da imparare da loro e dalle loro storie personali di coraggio e perseveranza.”

Papa Francesco, 21 Settembre 2017

current_members-main_image

Il 17 Febbraio 2018, il santo Padre ha confermato la Commissione nel suo mandato alla fine del triennio ad experimentum.

Ha anche stabilito una nuova membership, nominando sedici professionisti del settore della salvaguardia per esprimere pareri e sviluppare il lavoro e la visione dei membri fondatori.

CHI SIAMO

LA STORIA

LA STORIA

L’idea di una Commissione di esperti che agiscano come organo consultivo per il Santo Padre per la protezione dei minori e degli adulti vulnerabili è stata proposta la...

> Continua
I MEMBRI

I MEMBRI

“Faccio affidamento sui membri di questa Commissione per la tutela efficace dei minori e degli adulti vulnerabili, a prescindere dal credo religioso che professano,...

> Continua
LA NOSTRA MISSIONE

LA NOSTRA MISSIONE

La missione della Commissione è stata data in modo chiaro dal Santo Padre nel suo Chirografo:   “Compito specifico della Commissione sarà quello di propormi le...

> Continua